1.jpg

Vivere per gli altri, non è soltanto la legge del dovere, è anche la legge della felicità. Auguste Comte

Lo studio legale Li Causi è stato fondato nel 2005 dal suo titolare, l'Avv. John Gai Antonio Li Causi il quale, sin dal periodo universitario, si è formato presso lo studio dell'Avv. Roberto Vaiana, rinomato e apprezzato professionista di Castelvetrano che ad oggi può vantare oltre cinquanta anni di esercizio della professione forense.

Dopo l’abilitazione l’Avv.to John Li Causi si è subito impegnato nei settori del diritto del lavoro, diritto dei consumatori, diritto penale tributario, diritto tributario ed esattoriale nonchè nel diritto  bancario.

Oggi lo studio ha evoluto la sua specializzazione in materia fiscale e bancaria ed ha stretto accordi di  partnership con professionisti di primario rilievo nazionale.

Grazie all’uso di evoluti software di gestione delle pratiche, lo studio è in grado di assistere Enti e imprese che ne hanno necessità anche presso le loro sedi.

Nessun contenuto disponibile

Archivio news

mag2

02/05/2018

RISCOSSIONE DECADUTA DAL DIRITTO DI AGIRE PER LA RISCOSSIONE DEL CREDITO ISCRITTO A RUOLO

Con sentenza del 2 maggio 2018 il Tribunale di Marsala ha accolto il ricorso presentato dall’Avv. Li Causi contro Riscossione Sicilia S.p.A. al fine di far dichiarare la stessa decaduta dal diritto

apr4

04/04/2018

Illegittima l’iscrizione d’ufficio alla gestione commercianti Inps in assenza della prova dell’effettivita‘ dello svolgimento con continuità e prevalenza del proprio lavoro nell’attivita imprenditoriale svolta

Importante risultato ottenuto presso il Tribunale di Sciacca avanti il quale l’Avv. Li Causi ha contestato nell’interesse del cliente  la pretesa dell’Inps di far pagare la somma

mar13

13/03/2018

COMMISSIONE TRIBUTARIA CONDANNA RISCOSSIONE SICILIA AD ANNULLARE IL DEBITO ISCRITTO A RUOLO

Con sentenza del 12 marzo 2018 la Commissione Tributaria di Trapani ha accolto parzialmente il ricorso dell’avv. Li Causi condannando Riscossione Sicilia S.p.A. ad annullare un debito di circa

Archivio news