Diritto tributario, esattoriale e penale tributario

Lo Studio legale Li Causi fornisce a privati e aziende assistenza legale tributaria in tema di cartelle esattoriali, ispezioni e verifiche fiscali, indagini bancarie, avvisi di accertamento, contenzioso tributario, reati penali tributari, tasse e tributi locali.

L’elevata specializzazione raggiunta nell’analisi degli estratti di ruolo e dei loro atti presupposti, ha consentito allo studio di raggiungere eccellenti risultati nella riduzione del debito nei confronti di Riscossione Sicilia nonchè, nell’annullamento di misure cautelari del credito quali ipoteche e fermi amministrativi.

Infine, con grande soddisfazione di risultati, specifica attenzione è dedicata alla difesa dei contribuenti destinatari di pignoramenti immobiliari nei quali è presente Riscossione Sicilia (sia quale creditore procedente che quale creditore intervenuto).

Sin dal 2006 lo studio legale Li Causi assiste privati e imprese nelle loro problematiche di natura fiscale su tutto il territorio italiano.

L’assistenza viene fornita sia in fase precontenziosa che processuale.

In particolare, lo studio fornisce supporto ai clienti già nel momento nel quale subiscono le verifiche da parte dei competenti organi tributari o ricevono l’avviso di accertamento e ciò in quanto, è proprio in tale fase che si delineano le future possibili strategie difensive fra le quali scegliere per la migliore tutela degli  interessi degli assistiti.

Esaurita la fase dei controlli fiscali, lo studio è in grado di orientare i clienti fra le possibili alternative al contenzioso (mediazione tributaria, accertamento con adesione ecc), oppure proporre nel loro interesse i ricorsi in commissione tributaria.

Infine, è ormai consolidata una pluriennale esperienza nella tutela dei diritti dei contribuenti nella fase di opposizione a cartella esattoriale, avvisi di mora, fermi amministrativi e iscrizioni ipotecarie.

Il tutto nella ferma convinzione che pagare le tasse è un dovere di ogni cittadino ma ciò, entro i legittimi limiti nei quali le stesse siano effettivamente dovute e nella giusta misura derivante dalla corretta applicazione delle norme di legge.

Legittimo, viceversa, è il diritto del contribuente, sia privato che azienda, di difendere i propri diritti nel momento in cui l’applicazione del prelievo fiscale da parte dei competenti organi e/o Enti, sia attuato con violazione di legge o abuso di potere.

News dello studio

mag2

02/05/2018

RISCOSSIONE DECADUTA DAL DIRITTO DI AGIRE PER LA RISCOSSIONE DEL CREDITO ISCRITTO A RUOLO

Con sentenza del 2 maggio 2018 il Tribunale di Marsala ha accolto il ricorso presentato dall’Avv. Li Causi contro Riscossione Sicilia S.p.A. al fine di far dichiarare la stessa decaduta dal diritto

apr4

04/04/2018

Illegittima l’iscrizione d’ufficio alla gestione commercianti Inps in assenza della prova dell’effettivita‘ dello svolgimento con continuità e prevalenza del proprio lavoro nell’attivita imprenditoriale svolta

Importante risultato ottenuto presso il Tribunale di Sciacca avanti il quale l’Avv. Li Causi ha contestato nell’interesse del cliente  la pretesa dell’Inps di far pagare la somma

mar13

13/03/2018

COMMISSIONE TRIBUTARIA CONDANNA RISCOSSIONE SICILIA AD ANNULLARE IL DEBITO ISCRITTO A RUOLO

Con sentenza del 12 marzo 2018 la Commissione Tributaria di Trapani ha accolto parzialmente il ricorso dell’avv. Li Causi condannando Riscossione Sicilia S.p.A. ad annullare un debito di circa